Alcuni candidati della lista tra cui Donato Demeli

Candidato a Sindaco

DEMELI DONATO

Nato ad Urbino il 5/6/1957, dal 2012 artigiano. Dopo il conseguimento del Diploma presso l’ITIS di Urbino come perito meccanico, lavora come operaio presso la fabbrica Idm di Pesaro, poi come stagionale e barista. Quindi gestisce un esercizio commerciale. Ha fatto parte di Rifondazione Comunista fin dalla sua nascita, e attualmente ne ricopre la funzione di Segretario Provinciale e di membro del Comitato Politico Regionale e Nazionale. Eletto nelle liste di Rifondazione ha ricoperto l’incarico di consigliere d’opposizione durante la legislatura 1995-1999. Rieletto nelle elezioni successive, ha fatto parte della Giunta dal 1999 al 2009 come assessore alle “Attività produttive allo sviluppo sostenibile”. E’ membro del Direttivo del Circolo Arci di Montesoffio e del Direttivo del Circolo Arci Provinciale.

Candidati a consigliere comunale

ALESSANDRONI EMILIANO  

Nato a Urbino il 03/09/1983. Laureato nel 2009 in “Tradizione e interpretazione dei testi” ha svolto per diversi anni indagini di tipo teorico e filosofico in Germania e Inghilterra. Dal 2013 collabora con le cattedre di “Storia della filosofia politica”, “Storia della filosofia contemporanea” e “Letteratura italiana” dell’Università di Urbino. Suoi saggi, tradotti anche in altre lingue, sono apparsi su «Moderna», «Historia Magistra», «Belfagor», «MicroMega», «Contropiano» e «Le Monde diplomatique». È redattore della rivista scientifica «Materialismo storico» e coordinatore di redazione del sito «Marxismo Oggi». Ha curato un collettaneo su Paolo Volponi (Volponi estremo, Metauro, 2015) ed è autore dei seguenti volumi: La rivoluzione estetica di Antonio Gramsci e György Lukács (Il Prato, 2011), Ideologia e strutture letterarie (Aracne, 2014), Potenza ed eclissi di un sistema. Hegel e i fondamenti della trasformazione (Mimesis, 2016), L’anima e il mondo. Francesco De Sanctis tra filosofia, critica letteraria e teoria della letteratura (Quodlibet 2017). Nel 2018 ha ottenuto l’Abilitazione Scientifica Nazionale come professore associato in “Critica letteraria e letterature comparate”.

ANDREUCCI LUIGIA

Nata a Saludecio (Fo) il 9/6/1958, casalinga. Ha lavorato come stagionale negli alberghi della costa, poi dipendente con varie mansioni esercizi commerciali. Iscritta a Rifondazione fin dalla nascita del Partito. 

ANGELINI VITALIANO

(Pirano – Slovenia, il 18.1.1942), Pittore, incisore e poeta, culturalmente si è formato nell’istituto Statale d’Arte (Scuola del Libro) di Urbino, ha insegnato Disegno e Storia dell’arte nelle scuole superiori,  si occupa anche di saggistica e critica d’arte. Dal 1963 ha svolto una intensa attività culturale ed espositiva nelle maggiori città italiane e all’estero ricevendo numerosi premi e riconoscimenti. Ha fondato e diretto riviste di cultura contemporanea ed ha collaborato con diversi periodici culturali e quotidiani pubblicando numerosi saggi e interventi critici inoltre ha costituito alcuni gruppi artistici. Nel 1966 è nel comitato redazionale della rivista di cultura contemporanea Ad libitum di Urbino. Nel 1988 è chiamato a far parte dell’Accademia Marchigiana di Scienze, Lettere ed Arti, nello stesso anno è nominato presidente della Associazione culturale: “Urbino, arte, cultura e conoscenza” e dà vita all’omonimo periodico di cultura contemporanea. Ha pubblicato diversi saggi di critica d’arte e libri di sue poesie. Nel 2008 è invitato a far parte, in qualità di socio ordinario, dell’Accademia Raffaello di Urbino. Le sue opere figurano in vari musei e raccolte private in Italia e all’estero. 

AZZARÁ GIUSEPPE detto STEFANO

Nato a Messina il 26 12 1970. Laureato in filosofia nel 1991 con una tesi su Hannah Arendt, ha conseguito il dottorato di ricerca in filosofia presso l’Università di Urbino nel 1996 dopo aver svolto una ricerca su Heidegger, il problema della tecnica e il nazismo. Nel 2001 ha vinto la cattedra per l’insegnamento di Filosofia e Storia nei licei nella Regione Marche, alla quale ha rinunciato perché ha simultaneamente superato il concorso da ricercatore in Storia della filosofia all’Università di Urbino. Dal 2018 è professore associato presso la medesima Università, dove svolge tra l’altro il ruolo di Referente del Corso di studi in Scienze dell’educazione. Ha pubblicato numerose monografie sulla filosofia contemporanea e sulla rivoluzione conservatrice, oltre ad articoli su riviste nazionali e internazionali. E’ Direttore della rivista scientifica “Materialismo Storico”. 

BARTOLUCCI GIULIA

Nata a Urbino il 24 Gennaio 1987. Laureata alla triennale in Lettere moderne con un particolare interesse per la storia dell’arte medievale, e alla magistrale in Archeologia medievale all’Università di Bologna. Dopo diversi anni di lavoro come archeologa libera professionista, ha conseguito il diploma presso la Scuola di Specializzazione in archeologia di Lecce. Oltre al lavoro sul campo presso cantieri di emergenza tra Marche e Romagna, ha all’attivo diverse pubblicazioni scientifiche e ha sviluppato un particolare interesse per la valorizzazione e la promozione del patrimonio culturale del territorio.

BERNARDINI FEDERICO

Nato ad Urbino il 16 Marzo del 1962, dopo il Liceo Classico ha conseguito la laurea in Scienze Geologiche presso l’Università degli Studi di Urbino. Ha lavorato a lungo come impiegato tecnico nel settore dell’edilizia; dal 2013 è insegnante di scuola secondaria. Fa parte ed è presidente incaricato dell’Associazione Sportiva Dilettantistica “Ten Chi” di Fossombrone, che si propone di favorire la conoscenza e la pratica delle discipline orientali, arti, filosofie, ed ogni altra espressione culturale ispirata ad una visione olistica dell’individuo e che abbia per oggetto l’espressività corporea ed il benessere psicofisico della persona in ogni fase della vita.

CARBONI DANILO

Nato il 05/02/81 a Taranto, diplomato all’Istituto pedagogico Bernardino Baldi di Urbino, ha lavorato per alcune tra le compagnie più importanti al mondo, comprese Alpitour e Samarcanda in paesi come Egitto, Spagna (Canarie), Uruguay. Negli ultimi anni ha aperto un’attività di B&B con il nome “Al noce bianco” nel comune di Urbino, attività gratificata da uno dei punteggi più alti della zona su Air B&B (punteggio 4.7 su una scala da 1 a 5). Ha praticato altre attività professionali, come insegnante di lingua inglese a Malta e a Rabat (Marocco). Collabora e scrive per il sito italiano di tennis più seguito attualmente, “Livetennis.it”É autore di un saggio in forma di reportage Controstorie dall’Occidente, con esperienze dirette che vanno dal G8 di Genova del 2001, al Brasile di Bolsonaro a esperienze nei campi profughi giordani, alla questione Ilva di Taranto. Parla correntemente l’inglese, spagnolo, portoghese e francese. 

FIACCARINI GIOVANNI 

Nato ad Urbino l’11.11.1966, commerciante, in possesso della maturità del Liceo Classico, da giovane ha praticato numerose attività sportive, ambientalista, appassionato di cinema, letteratura, saggistica, comunista, iscritto fin da giovane all’organizzazione giovanile del Pci, è rimasto poi sempre iscritto alle organizzazioni comuniste, si è sempre interessato per le lotte di emancipazione degli sfruttati e dei popoli oppressi.  

FRATERNALE CESARONI PAOLA

Nata a Urbino il 13/02/1956. Compiuti  gli studi liceali, si iscrive alla Facoltà di Lettere dell’Università di Urbino, Corso di Laurea in Filosofialavora  come dipendente pubblico e privato e risulta idonea al concorso di Poste Italiane nel 1983. Nel frattempo si laurea in Filosofia con la votazione di 110/110 e lode discutendo con Emilia Giancotti Boscherini una tesi sugli Studi hobbesiani in ItaliaL’interesse per gli studi economici e sociologici la portano a collaborare, dall’anno accademico 1993/94, con l’Università di Urbino dove tiene corsi integrativi all’insegnamento di Sociologia e di Teoria e tecnica della ricerca sociale fino all’anno accademico 2006/2007 quando è incaricata dell’insegnamento di Sociologia delle Comunità locali e dei fenomeni migratoriPartecipa alla ricerca interuniversitaria 1999-2001 I diritti di cittadinanza dei minori tra partecipazione e controllo coordinata dal prof. Guido Maggionicui contributi sono confluiti in pubblicazioni, tra cui  La promozione della partecipazione in Italia in I diritti dei bambini e degli adolescenti. Una ricerca sui progetti legati alla legge 285, a cura di Claudio Baraldi, Donzelli, Roma 2001. Nel 2006 consegue il Master in Management Etico e Governance delle organizzazioni.  Dal 1996 si occupa di formazione professionale e collabora soprattutto con le Scuole di formazione professionale regionale della provinciaSuccessivamente si occupa di politiche attive del lavoro per lProvincia di Pesaro e UrbinoIn questo periodo è consulente di riferimento del CIOF di Pesaro per la sperimentazione del Progetto Isfol “Conciliazione vita familiare e lavorativa”. Si occupa anche di Orientamento scolastico e professionale e nel 2008 completa il corso di perfezionamento in Sistemi Integrati di Orientamento per la scelta consapevole presso l’Università Politecnica delle Marche. Dal 1° giugno 2009 è assunta a tempo indeterminato in servizio presso il Centro per l’Impiego l’Orientamento e la Formazione di Pesaro e dal gennaio 2011 è referente/responsabile del Punto InformaLavoro e Servizi per la Formazione Professionale di Morciola di Colbordolo. Dal maggio 2018, è dipendete regionale nella Sede Distaccata Lavoro di Vallefoglia.

GALLUZZO ENZA

Nata a Locri (RC) il 03.08.1979. Nel 2004 si laurea ad Urbino in Lettere Moderne, indirizzo storico-artistico. Questo titolo le permette di lavorare per enti, pubblici (Centri per l’Impiego della Provincia di Pesaro-Urbino e il Comune di Urbino) e privati (la Scuola d’Informatica di Urbino) nell’ambito della formazione professionale per adulti. Dopo qualche anno, in contemporanea a questo lavoro, diventa dipendente della CooS Marche per la quale, nelle scuole della Provincia di PU, si occupa di sostegno linguistico ai bimbi non italofoni. Nel 2006 si riscrive all’Università di Urbino e consegue l’abilitazione all’insegnamento nella scuola primaria e nella scuola dell’infanzia. Oggi lavora come insegnante di ruolo in una scuola dell’infanzia di Urbino e dal 2015 si occupa di pedagogia e didattica dell’educazione diffusa in natura ed in città, attività che la vede spesso partecipare a conferenze e dibattiti finalizzati alla diffusione di pratiche educative di tipo attivo, che vedano protagonisti della vita concreta bambini e ragazzi, costruttori dei propri percorsi di crescita umana e culturale. L’esperienza in questo ambito le ha creato la profonda consapevolezza che solo un’educazione non direttiva, basata su principi di reciprocità all’interno della relazione educativa e che parta dagli interessi e della cultura di appartenenza dei bambini e dei ragazzi, possa creare cittadini consapevoli e felici, capaci di scelte responsabili, nutrite dal grande rispetto per la natura e di tutti gli altri esseri umani che incontreranno nel loro percorso di crescita, umana e culturale.

LAZZARI LUCIA

Nata ad Urbino l’ 08/12/1983. Dopo la maturità scientifica, ha conseguito con il massimo dei voti il diploma di Conservatorio in chitarra classica. Ha studiato anche composizione, musica antica e jazz. Oltre alla attività concertistica, lavora come insegnante di musica in associazioni private e scuole pubbliche da 15 anni. Si interessa da sempre di illustrazione e psicologia. 

PACIOTTI MARCO 

Nato a Roma l’08/09/1992, dopo la maturità del Liceo Scientifico, consegue la laurea in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali con la votazione di 110/110 e lode nell’anno accademico 2013/14. Quindi la Laurea magistrale in Relazioni Internazionali conseguita presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” con la votazione di 110/110 e lode nell’anno accademico 2015/16.  Laureando magistrale in Filosofia dell’Informazione – Teoria e gestione della conoscenza presso l’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. E’ stato preparatore atletico ed è rappresentante degli studenti presso il Corso di Filosofia di Università di Urbino. Ha fatto parte della redazione del giornale on line “La Città Futura”. Ha un contratto di collaborazione con borsa per Tutor presso l’Università di Urbino. Ha prodotto le seguenti, pubblicazioni: Jan Patočka e la guerra come paradigma del secolo breve, in Cesolini A. – Graziani E. (a cura di), in Le dimensioni della politica, Vol. 2, Roma, Aracne, 2017; Critica dell’imperialismo e lotta per la pace. Un mondo senza guerre, Contributo presentato al convegno “Domenico Losurdo teorico del conflitto e dell’emancipazione” tenutosi a Roma il 1° dicembre 2018, i cui atti sono in corso di pubblicazione presso la casa editrice La città del sole, Napoli e Curatele, Losurdo D., Paciotti M.- Alessandroni E. (a cura di), Washington consensus o Beijing consensus?, introduzione a La Cina della nuova era. Viaggio nel 19° Congresso del Partito Comunista Cinese, Napoli, La città del sole, 2018. Ha competenze informatiche e linguistiche in Inglese, Francese e Spagnolo. 

RAFFA MARIA

Nata a Messina il 21 febbraio 1995, si è diplomata al liceo classico con 100 e lode e successivamente si è trasferita a Bologna per studiare Filosofia. Qui ha collaborato come volontaria per diversi centri sociali e interculturali e ha lavorato per un anno presso l’associazione ACLI come educatrice nell’ambito di progetti per l’integrazione di rifugiati politici e famiglie di recente immigrazione. Nel 2016 ha conseguito la laurea triennale con votazione 107/110, dopo la quale si è trasferita a Urbino, dove attualmente frequenta il corso magistrale in Filosofia della scienza. 

RUSSO GIORGIA

Nata a Campobasso il 17.4.1994, dopo la maturità al Liceo Classico, si laurea in Scienze Filosofiche all’Università di Chieti. Frequenta il Corso di Scienze della Formazione dell’Università di Urbino. Ha acquisito buoncapacità di gestione di eventi culturali, anche in teamin numerose edizioni di festival letterari e culturali evidenziando competenze comunicative avanzate.

TORRICO ERMANNO

Militante nella sinistra dal Psiup al Pci, PRC, PdCI e ora il nuovo Pci. Dal 1967 insegnante di materie letterarie nella scuola secondaria, l’inclinazione verso gli studi storici lo portano a collaborare, fin dal 1975, con il prof. Enzo Santarelli titolare della Cattedra di Storia Contemporanea alla Facoltà di Sociologia dell’Università di Urbino. Alla collaborazione didattica affianca un’intensa attività di studio e di ricerca. Dal 1984 è direttore dell’Istituto per la Storia del Movimento di Liberazione “Egisto Cappellini di Urbino e membro, per diversi anni, del Comitato di direzione della rivista “Storia e problemi contemporanei” e della Commissione Scientifica dell’Istituto Regionale per la Storia del Movimento di Liberazione nelle Marche. Nel 1974-75 e fino al 1993-94 è assistente volontario alla cattedra di Storia Contemporanea, della Facoltà di Sociologia, tenuta dal prof. Enzo Santarelli. Nell’a.a.1999-2000 è professore incaricato dell’insegnamento di Storia Contemporanea presso la medesima Facoltà e dall’anno accademico 2000-2001 all’anno accademico 2012-2013 professore a contratto per l’’insegnamento di Storia Moderna nel Corso di Laurea in Sociologia. È autore di numerosi saggi di storia locale e regionale e sul Movimento di Liberazione. Dal 2017 è presidente dell’Istituto per la Storia del Movimento di Liberazione “E.Cappellini”.